Corso Pet-Therapy

bambino che abbraccia un cane pet-therapy addestratori cinofili enci carmagnola

Corso Pet-therapy

Progetto di Interventi assistiti con animali da compagnia

Gli animali da compagnia hanno da sempre svolto un ruolo affettivo molto importante spesso terapeutico mirato a specifiche patologie. La medicina e la ricerca di base hanno rivalutato il rapporto uomo-animale famigliare” dandogli il nome di Pet-Therapy (Interventi assistiti con animali) cioè l’uso terapeutico degli animali da compagnia.

Nell’ambito della Pet-Theraphy occorre distinguere varie tipologie d’intervento:

  • “Attività assistite con animali” (AAA): sono attività mirate a migliorare la qualità di vita con interventi di tipo ludico-creativo e di socializzazione, aumentando l’interazione tra l’uomo e il cane. Nelle AAA è molto importante la relazione con l’animale perché produce stimoli emozionali e sensoriali aumentando la conoscenza. Queste pratiche possono essere svolte da un gruppo o da un singolo individuo aumentando il valore dell’interazione uomo-animale, mirando al reciproco benessere.

    Le AAA hanno lo scopo di:

    • – sviluppare competenze attraverso la cura dell’animale
    • – aumentare la disponibilità relazionale e comunicativa
    • – stimolare la partecipazione e la motivazione

  • “Terapie assistite con animali” (TAA): intervento a finalità terapeutica mirato alla cura di disturbi della sfera fisica, neuro e psicomotoria, cognitiva, emotiva e relazionale. È particolarmente rivolto a quei soggetti che presentano patologie fisiche, sensoriali, psichiche o plurime, di qualsiasi origine. L’intervento è naturalmente personalizzato sul paziente e richiede un’apposita prescrizione medica. La riabilitazione equestre è una TAA che prevede l’impiego del cavallo.
  • “Educazione assistita con animali” (EAA): è un intervento di tipo educativo con la finalità di promuovere, attivare e sostenere le risorse e le potenzialità di crescita e i progetti del singolo individuo, favorendo le relazioni e l’inserimento sociale delle persone in difficoltà. L’intervento può essere anche svolto in gruppo promuovendo il benessere delle persone nei propri ambienti di vita. Specialmente indicato all’interno delle istituzioni dove l’individuo deve mettere in campo le proprie capacità di adattamento. L’EAA aiuta a migliorare la qualità della vita rinforzandone l’autostima. Grazie alla mediazione degli animali domestici si possono anche attuare percorsi di rieducazione comportamentale.

Nella Pet-Therapy, l’EAA viene quindi applicata in vari casi, ad esempio:

  • Prolungata ospedalizzazione o ripetuti ricoveri in strutture sanitarie
  • Difficoltà dell’ambito relazionale nell’infanzia e nell’adolescenza
  • Disagio emozionale o psicoaffettivo
  • Difficoltà comportamentali o di adattamento socio-ambientale
  • Situazioni di istituzionalizzazione di vario tipo (istituti per anziani e per pazienti psichiatrici, residenze sanitarie assistenziali, comunità per minori, carceri…)
  • Condizioni di malattia e/o disabilità che prevedano un programma di assistenza domiciliare integrata.

Gli Interventi assistiti con i cani si basano sul rapporto uomo-animale e sono di grande supporto a chi opera nel settore del benessere umano, sia per quanto riguarda l’area sanitaria che per quella assistenziale ed educativa.

Ricerche scientifiche hanno confermato l’importanza del ruolo svolto dall’animale in programmi di Pet-Therapy, per il miglioramento di alcuni fattori tra cui:

 

  • Diminuzione della pressione arteriosa
  • Incremento di motivazione
  • Accrescimento della propria autostima e del proprio benessere psicologico
  • Integrazione nella società
  • Maggior autosufficienza
  • Moderazione dello stress. Infatti, è risaputo che una delle maggiori cause di stress è data dal fatto che con i propri simili l’uomo si sente giudicato, criticato e messo in discussione. Invece, nel rapporto con l’animale idoneo, tutto ciò non avviene perché esso ama incondizionatamente, senza riserve e senza critiche.

Operatori della Pet-Therapy

L’equipe di lavoro sarà formata dal personale della struttura (scuola, asilo, casa di riposo, ecc..). Saranno dunque psicologi, fisioterapisti, educatori, insegnanti, infermieri, scelti in base alla tipologia di struttura dove verrà svolto l’intervento.

 

A seconda del tipo di intervento e di attività svolti, saranno scelti gli animali idonei che verranno accompagnati dal loro pet-operator qualificato.

Qualsiasi tipo di animale da compagnia (gatti, cani, conigli, ecc ) verrà rigorosamente sottoposto a controlli veterinari e dovrà superare un controllo dal veterinario comportamentalista.

Il Centro Cinofilo Educativo, oltre al corso di Pet-Therapy, propone altre attività. Scopri quali sono!

Compila il nostro modulo per ricevere maggiori informazioni


Informativa Privacy*
Dichiaro di aver letto e compreso il contenuto dell'Informativa sulla Privacy ai sensi del Regolamento UE 2016/679.